Storia

Home / Storia

Storia

Castello del Lupo

Detto dimora, il Castello del lupo affonda le sue radici alla fine del ‘700.
Grazie agli scavi nei locali sotterranei e all’impiego di strumentazione di ricerca tecnologicamente avanzata, sono stati trovati reperti che si rifanno all’occupazione di un gruppo di militari tedeschi in fuga che occuparono il castello per alcuni giorni.
Come si nota, la targa all’ingresso, recuperata nei sotterranei e opportunamente restaurata prima di esser esposta, reca i simboli araldici appartenenti all’isola di Wight la cui scritta recita testualmente “all this beauty is of god” ovvero “tutta questa bellezza è di Dio”.
Una location di straordinaria bellezza con decori nel giardino e putti nelle fontane. I sotterranei erano comunicanti con cunicoli (oggi in fase di ripristino) da cui, oltre la scritta, sono stati rinvenuti oggetti dell’epoca e dipinti raffiguranti una giovane nobildonna.
Da anni, una famiglia di lupi è presente a far da guardia al castello ululando nelle notti di luna piena e godendo dello splendido parco e del laghetto. In particolare, Rommel un membro caratteristico del branco è solito ululare all’ingresso accogliendo le persone che arrivano nel castello.